Il tè della domenica: il rosso neozelandese (Black Ocean by Dammann)

Mi piaceva l’idea di chiudere la Settimana del Design milanese con un Sunday Tea un po’ speciale, una via di mezzo tra il tradizionale e il bizzarro. Ehm, tipo… un tè rosso neozelandese! (Le foto del “prima”, del “durante” e del “dopo” l’infusione vedete nella gallery qui sopra).

Black Ocean, tè rosso neozelandese

Questo tè [leggete qui le info fornite dal venditore] è caratterizzato da foglie grandi – enormi, per essere di un tè rosso – quasi come se fosse di un yan cha, “tè di roccia”. La loro tortuosa eleganza strega l’occhio ancora prima che l’infuso conquisti il palato. Il liquore è morbido e rotondo, l’effetto Proust è immediato: mi fa venire in mente il wakōcha del Mr. Matsumoto. ♥♥♥

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.