Come misurare la temperatura dell’acqua senza termometro? Come si capisce che l’acqua è a 70 gradi? Come riconosco quando è a 80 gradi? Acqua alla temperatura di 50 °C a che stato è? Tratto dalle domande dei lettori del blog

Occhi di granchio, per misurare la temperatura dell'acqua per il tè
Questo è un granchietto e quelli sono i suoi occhi. Tranquilli, non vi serve più memorizzare la loro grandezza: abbiamo nuovi termini di misura, più “21 century friendly”! Foto: Jurga Po Alessi.

Nel 2017, ho scritto Misurare la temperatura dell’acqua per il tè. È facile che ad oggi è stato letto da oltre 7000 persone. Questo mi fa pensare che:

  • siano pochi i tealover che usano il termometro per misurare la temperatura dell’acqua per il tè,
  • siamo in tanti a prestare attenzione alla corretta preparazione della nostra bevanda preferita.

Il famoso metodo a vista proposto da Lu Yu e praticato per secoli dai letterati cinesi è tutt’oggi una valida alternativa ai sofisticati termometri e ai bollitori di ultima generazione. Ma… c’è un ma e si chiama ‘terminologia’, ovvero tutti quegli occhi di pesce, di gamberetto, di granchio… Voi quanti secondi ci mettete a capire la differenza? Io, a volte, ci rifletto minuti interi :DD

Per fortuna, amici, a darci una mano arriva Will Battle, autore del libro sul tè Tea Encyclopedia: the world of tea explored and explained from bush to brew (2017). In questo libro ricco di informazioni dettagliatissime e curiosità inedite, Battle traduce gli occhi delle creature marine in una realtà a noi più familiare, fatta di lenticchie, piselli e bollicine dello champagneTea god bless ya, Will!

La temperatura dell’acqua per il tè: misurare senza termometro

Le bollicine dello champagne (l’ex occhio di gamberetto e quello di granchio)

70-80 °C Bollicine grandi come quelle dello champagne si vedono sul fondo del pentolino: ok per i tè verdi giapponesi

Le lenticchie (l’ex occhio di pesce)

80-90 °C Bolle grandi quanto le lenticchie iniziano a salire in superficie: ok per i jade wulong, tè bianchi, tè verdi cotti a secco (cinesi e certi giapponesi)

I piselli (l’ex collana di perle)

90-95 °C Bolle grandi quanto i piselli salgono in flussi verticali: ok per i Darjeeling, tè neri ortodossi coltivati ad alta quota, wulong più ossidati

L’ebollizione (l’ex torrente furioso)

95-100 °C L’acqua bolle: ok per i puerh, alcuni tè neri

Una risposta a "Capire al volo la giusta temperatura dell’acqua per il tè: no more ‘occhio di granchio’!"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.